Home / Psicologia e religione / GESÙ TRADOTTO

GESÙ TRADOTTO

7.8.  LO INCONSCIO UOMO NORMALE

 

7.8.1. NUOVI  INTERESSI
(Mt, 19, 13-15; Mr, 10, 13-16)

Allora (all’intelletto)  furono presentati nuovi interessi  perché si occupasse di loro; ma altre funzioni psichiche  si opposero perché lo facesse

E l’intelletto nell’intendere ciò si indignò e significò:” Lasciate  che i nuovi interessi giungano fino a me e non  glielo impedite, perché di essi è l’istituzione riscattante”

In verità vi dico che chiunque  non accetta l’istituzione riscattante come un nuovo interesse, non sarà ammesso in essa”

E accoltili nella serie delle sue riflessioni, li approvò, facendoli oggetto di meditazione.

 

7.8.2. I TRE “DIVINI,  I TRE DEI” DI PIETRO.

(s. i divini, gli dei in Pietro )
(Mt, 17,1-13; Mc,9,2-13)

Alcun tempo dopo, l’io-agente,  impegnato,  e lo zelante, l’intelletto Riscattatore  si occuparono  di
uovo dei problemi del proprio Sé, lontano dagli altri.

E in fantasia  l’intelletto fu trasformato.
Il suo ruolo divenne rilevante e affascinante.

E accanto a lui apparve il taumaturgo (s. Elia),
operatore di miracoli, e il legislatore (s. Mosè).

L’io-conscio (di Pietro) significò all’intelletto  riscattante ” È  piacevole che noi ci occupiamo sempre di queste cose; se ce lo permetti, svilupperemo  tre tematiche: una su di te ossia sulla teocrazia,
una sulla magia e una sulla legislazione.

E  mentre significava queste cose, un contenuto inconscio  si accostò  e  significò  all’io-conscio:” Questo è il mio bramato Discendente, in cui mi compiaccio. Seguitelo”

E i seguaci compresero ciò e furono presi da forte emozione. Ma l’intelletto, agendo su di loro, significò: “Cominciate ad agire, non abbiate paura”

Ed essi, riprendendo a riflettere,  videro solo l’intelletto  Riscattatore.

9    Poi quando lasciarono questa tematica sul Sé, l’intelletto  suggerì  loro: “Non comunicate a nessuno queste cose,  finché l’ignoto teocrate non sia Atvato dall’inconscio.”

10  Essi conservarono quella dichiarazione e discutevano

fra di loro che cosa significasse “risuscitare dai morti”.

Allora quegli atteggiamenti chiesero: “Come mai gli intellettuali sostengono che prima debba essere

attivato il taumaturgo?

E l’intelletto  replicò:” Il taumaturgo

deve venire prima e, operando  miracoli, mettere ogni cosa in ordine nella psiche; come sta scritto dell’inconscia

persona normale. Egli deve subire molte sofferenze ed essere  disprezzato”

Ma io vi dico che il taumaturgo è già venuto  ed essi

non l’hanno riconosciuto, anzi lo hanno maltrattato; così anche lo inconscio uomo normale dovrà soffrire  per colpa loro”

 

NOTA:  I rilevanti e affascinanti  in Pietro

Il fascio di luce, il fulgore, intorno a una cosa, animale o persona,  segnala la rilevanza, il fascino, che l’oggetto esercita sul sognante.

I tre rilevanti (= “divini” = “dei” ) in Pietro sono:

l’ intelletto Riscattatore (s. Gesù), la taumaturgia  ( s. Elia)

la legislatura/morale ( s. Mosè)

Lo ignoto uomo normale [nell’inconscio di Pietro]  ( s. figlio dell’uomo) è quell’uomo che Pietro avrebbe voluto esser, un “uomo normale”, mentre ora lui è un uomo a-normale, uomo malato.

Tale uomo normale egli tenterà di attualizzare nel futuro, recuperando  quei bisogni primari di cui fu deprivato nella infanzia:

affetti, legame sociale, affiliazione, eliminazione delle sofferenze

e dei disturbi psichici.

 

7.8.3. ATTENUAZIONE   DEI DISTURBI PSICHICI

DI MALATI MENTALI  (Mt, 8,16-17)

Ora presentarono all’intelletto riscattatore molti  malati psichici: ed esso con la sua azione rimise

i loro disturbi  psichici (Mt 8, 16-17)
35   E poi dopo ciò,  l’intelletto si ritirò in meditazione in luogo solitario ricercando sui suoi problemi e disturbi (Mc, 1, 35 )

 

7.8.4.   IL  SUPERIORE  NELL’ISTITUZIONE RISCATTANTE

(Mt 18, 1-4)

In quel momento i seguaci si  occuparono dell’intelletto  riscattatore  e chiesero:” Chi è più grande nell’istituzione  riscattante ?”

Allora l’intelletto  fece venire  un bambino, lo pose come immagine fra  loro e significò: “In verità vi dico, se non vi convertite e  non diventerete piccoli come bambini , non entrerete nell’istituzione riscattante. Perciò chiunque diventerà piccolo  come questo, sarà grande nell’istituzione riscattante. E chi accoglie uno di questi piccoli, accoglie me  in persona”

 

7.8.5.  RIMOZIONE DI DISTURBI PSICHICI.

(Mt, 8, 16-17)

16  Ora di notte, inconsciamente, all’intelletto furono sottoposti  parecchi disturbi psichici (di Pietro);
ed esso li modificava e li mostrava in sogno.
7.8.6. DELIRIO DI ONNIPOTENZA
( Lc   )

”Se avrete fede  quanto una granello di senape,  sposterete le montagne…  “

NOTA: Questo sogno  rivela il delirio di onnipotenza di Pietro.  Egli era convinto che bastasse credere e tutto i problemi si sarebbe risolti. Da due millenni ad oggi nessun teologo o fedele ha mai spostato un
montagna
7.8.7. INTEGRAZIONE DEL FATTORE POLITICO E DI QUELLO
PSICHICO (Mt. 22,21; Mc, 12, 13-15)
(TRIBUTO A CESARE)

Allora la rappresentanza di uomini normali tentarono di cogliere l’intelletto in fallo interrogandolo su un tema  molto controverso.

Fecero chiedere all’intelletto di Pietro: ” Tu sei indipendente nelle  tue valutazioni. Che te ne pare?
È lecito o no includere anche la politica nel trauma di abbandono?”

Ed esso, con un paragone,  suggerì: “Assegnate  alla politica quello che è della politica, e alla mente quello che è della mente” (Mt. 22,21; Mc, 12, 13-15)
NOTA: Quali le cause  del trauma di abbandono? I profeti dell’  AT avevano associato il loro dramma esclusivamente  al regime politico.  Dopo la fase iniziale di adesione  a questa concezione (s. Giovanni), Pietro, abbandonata quella concezione,  per quattro anni  concentrò le sue riflessioni sulla psiche,   espresse con “lo interiore “ e l’esteriore”* quello che esce” e quello che entra” assumendo che il fenomeno  fosse psichico.

Alla fine delle sue meditazioni egli integra i due fattori: quello politico, ancorato  nella legge aronnica,  e quello mentale, che si manifestava nelle sofferenze e nei disturbi.

 

 

 

 

 

Facebooktwitterrssyoutube

About Francesco Bertelli

Check Also

LA SANTITÀ UN CAPITOLO DEL LA PSICHIATRIA

  LE   IMBECILLITÀ    DI     FRANCESCO di   Assisi  .   fig …

One comment

  1. I decided to leave a message here on your GESÙ TRADOTTO – Psicologia page instead of calling you. Do you need more likes for your Facebook Fan Page? The more people that LIKE your website and fanpage on Facebook, the more credibility you will have with new visitors. It works the same for Twitter, Instagram and Youtube. When people visit your page and see that you have a lot of followers, they now want to follow you too. They too want to know what all the hype is and why all those people are following you. Get some free likes, followers, and views just for trying this service I found: http://garye.co/10x

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *