Home / Etica Bioevoluzionistica / ESTINZIONE DEL PAPATO

ESTINZIONE DEL PAPATO

DATI   E    SINTOMI   DELL’  ESTINZIONE    DEL    PAPATO

 

chiesa vuota 003-iloveimg-cropped (3)
Fig 1. Il parroco non celebra messa    per assenza di fedeli, mentre 15 anni fa ne era piena.

 

La stampa inglese annuncia che le vocazioni
sacerdotali sono in crisi e che un terzo delle chiese devono chiudere per mancanza di preti (Repubblica 2017).  I vescovi danno la colpa al celibato e come rimedio propongono il permesso di matrimonio ai preti.
In verità il celibato è solo una causa secondaria. Le cause vere sono ben altre e molto gravi. Il fenomeno
è presente su tutto il pianeta e tocca  il clero mondiale.
Nel 1985 il clero mondiale era in crisi e calava anno per anno. Nel 1985, secondo i dati della Famiglia Cristiana(1985) il gradiente di estinzione del clero mondiale era dello 0,9%. Nel censimento del 2014 in Italia
esso era salito a 2,8% e in  Inghilterra  nel 2016 a 2,4% ( Guardian, 2017).  Ciò significa che vi è un processo di estinzione, il cui gradiente di estinzione sale e non diminuisce. Dal che si deduce che la tendenza è irreversibile, non può essere arrestata.
Ciò porterà alla estinzione del clero mondiale e di conseguenza anche all’estinzione del papato.
Secondo le proiezioni del 1985, con il gradiente di estinzione dello 0,9%  il papato si sarebbe estinto
intorno al 2095. Ora però con il gradiente del 2,4%
del 2016 in Inghilterra e quello del 2,8% del clero italiano,  il papato si estinguerà intorno al 2065.
La data è retrocessa di  30 anni.
Sorge la domanda: perché  tale accelerazione?
Perché tutti i rimedi proposti dai vescovi e dal papa
attuale non sortiscono effetti positivi?
La risposta è semplice. In crisi è la teologia, tutta la dottrina della Chiesa. Il che può essere riassunto nei seguenti punti principali:

.valigia vibratori 002

fig 2:   Invece di”curare le anime”  un parroco del Veneto gestiva una intera valigia di vibratori
con donne e minorenni     ( La Repubblica,  2017).

  1. a) il pensiero teologico,
    b) la morale cristiana,
    c) l’attività del papa.Siamo già nell’agonia del pensiero teologico. Esso segue
    il paradigma cognitivo teologico in cui tutto si basa sulla
    parola, “la parola creatice”, ignorando i fatti.
    Il pensiero teologico poggia esclusivamente sulla parola
    Tutta la filosofia di Tommaso d’Aquino poggia

sulla parola, È l’espressione della vuotaggine. Oggi
è completamente ignorata.
La morale cristiana  è stata estrapolata da soggetti psichiatrici, ( Pietro e Govanni e dalla loro opera il Vangelo e l’Apocalisse) che grondano patologia da ogni riga. La morale cattolica è divenuta obsoleta sostituita dalla morale scientifica.
Le istituzioni che prima erano gestite dalla religione, oggi sono  passate nelle mani degli operatori delle scienze sociali i quali hanno elaborato  una scala di valori molto validi ed efficienti. Cresima, matrimonio, sacerdozio, confessione dei peccati,  preparazione alla morte, che nei secoli passati venivano gestiti dai preti oggi sono passati nelle pani di psicologi che hanno elaborato  metodi molto efficienti per le gestione di tali istituzioni.  Ad esempio nel campo delle  scienze sociali sono state elaborate 36 ( leggi trentasei) specializzazioni
trentasei  discipline che gestiscono i problemi psichici
dell’uomo.
Accanto a queste gravi insufficienza vi è il comportamento  del papa in persona che invece di occuparsi della “cura dell’anima” e dei disturbi  di personalità del  clero  si occupa di politica. Il papa è divenuto il monarca
di Italia, nelle vesti di un prete vestito di bianco.
Le sue quotidiane interferenze nella politica disturbano

molto. Ma ancor più grave è la sua incompetenza nella

elaborazionie dei problemi. Per due millenni  quello teologico  è stato un pensiero deteriore avendo sempre affrontato i problemi dell’uomo mediante l’elaborazione sintomatica  che perpetua il male, le crisi, la povertà, le malattie.

E ha sempre ignorato  l’elaborazione  causale che invece
elimina definitivamente  il male, la povertà e le malattie
le crisi.
Questo viene confermato dagli scandali che esplodono ogni settimana. E il papa non propone nessun rimedio. Egli
resta occupato nella politica occultata dietro  pretesti fasulli.
I dati statistici, varie indagini sociologiche,
unanimamente  evidenziano che il papato si estinguerà
intorno al 2065 se non prima.
Allora sorge la domanda.
– L’estinzione del papato porterà anche all’estinzione  della cultura e al crollo del mondo? La storia ci insegna che ciò non avverrà. Infatti si sono spenti altri sommi sacerdoti e altre religioni e altri istituzioni come  il papato.
Nel passato si sono spenti la religione romana e l’istituto del sommo pontefice romano,  quelli degli Etruschi,

quelli dei Greci antichi, quelli degli Egiziani.
Si spensero quelli  dei Druidi, il potentissimo clero dei Celtici.
E il mondo non crollò.  La cultura non cessò. E anche questa volta il mondo non crollerà. La cultura non si spegnerà.
Al papa piace fare il monarca non il “curatore di
anime” ignorando i gravi problemi denunciati  da  ( Deschner 2013; Fittipaldi, 2015, 2017;  Guarino, 2014;  Nuzzi,  2009, 2015; Odifreddi,  2007;  Renzetti 2011, 2013; Sgrena 2016)
La sua attività pastorale si è ridotta a semplici spot pubblicitari, a operazioni di mercato. Non è che con
il permesso del matrimonio ai preti la chiesa  porrà rimedio alle sue gravi patologie.
Ciò evidenzia l’inabilità a  sentire, cogliere e risolvere i problemi dell’uomo contemporaneo.
Si è giunti all’agonia intellettuale dei teologi
e del papa  già molto prima del 2065, anno dell’estinzione
ufficiale del papato.

 

BIBLIOGRAFIA

Bertelli,F. ( 2016): Gesù tradotto.
Bertelli,F. ( 2016): Era post-cristiana
www.francescobertelli.it
Bertelli,F. ( 2016): Epifania animale
www.francescobertelli.it
Bertelli,F. ( 2016):  Teologi e scienziati a confronto
www.francescobertelli.it
Bertelli,F. ( 2016): Era post-cristiana
www.francescobertelli.it
Bertelli,F. (2016): Morale cattolica e morale bioevolutiva
www.francescobertelli.it
Bertelli,F. (2016): Perché morale bioevolutiva?
www.francescobertelli.it

Deschner, K. (2013): Storia criminale della
cristianesimo. Ariele,

Fittipaldi, E. (2015): Avarizia. Feltrinelli, Milano
La ricchezza del Vaticano.

Fittipaldi, E. (2017): Lussuria. Ariele
(pedofilia nel vaticano

Guarino M.(2014): Vati-cash. Koinè, Roma
( le ricchezze dei prelati…)
Nuzzi, G.(2009): Vaticano S.P.A. Chiarelettere, Milano
Nuzzi, G.(2015): Via Crucis. Chiarelettere, Milano
Odifreddi, P. (2007): Perché non possiamo essere
cristiani
. Longanesi.
Renzetti R. (2011): Alla ricerca di un uomo chiamato
Gesù. Tempesta, Roma
Renzetti R. (2013): La chiesa contro  Gesù. Tempesta,
Roma
Sgrena, G. (2016): Dio   odia  le donne.      Feltrinelli

Facebooktwitterrssyoutube

About Francesco Bertelli

Check Also

GESÙ UN IMBECILLE, PARANOICO E ANTISOCIALE

   GESÙ,   UN   SOGGETTO   PSICHIATRICO,    ANCHE   COME       …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *