Home / Etica Bioevoluzionistica / GESÙ UN IMBECILLE, PARANOICO E ANTISOCIALE

GESÙ UN IMBECILLE, PARANOICO E ANTISOCIALE

   GESÙ,   UN   SOGGETTO   PSICHIATRICO,    ANCHE   COME  
                  SIMBOLO   ONIRICO         




FIG. : I 154 sogni del Vangelo furono raccolti in una delle grotte di Qumran, dove Pietro dormiva.
FIG. : I   154   sogni del Vangelo furono

raccolti in una delle grotte di Qumran,  dove Pietro dormiva.

 

 Gesù è stato la più grande truffa  dell’umanità,  la più grande sventura che l’Italia abbia potuto  avere
nella sua storia millenaria.   Dopo 2’000 anni di oziosa ciarlataneria teologica e filosofica, ancora
 oggi ( anno 2017) alcuni si chiedono:
  • Gesù è esistito?
    E gli stessi rispondono:  Forse Gesù non è esistito.
    Allora la domanda: Chi fu realmente Gesù?
  • –  Cosa è il Vangelo?
  • Il Vangelo è la raccolta di 154  sogni di Pietro, di due allucinazioni e due deliri.  Non è una  biografia narrata  per concetti
    ma un insieme di sogni  quindi una sognologia o mitologia, come tutte le opere dell’antichità. A dirlo è Giovanni in
    persona (Gv, 1,3): Tutto avvenne nel   sogno e fuori dal sogno nulla avvenne” (Gv, 1,3)  Lo confermano  gli altri evangelisti
    che scrivono:” Gesù parlava solo per sogni. . . . ” ( Mt, Mc, Luca).
  • In realtà e in verità Gesù fu un simbolo onirico nei 154 sogni, che Pietro, affetto da sindrome abbandonica, raccolse in una grotta di Qumran.  Ossia un immagine
    di uomo, non un uomo in carne e ossa, ma l’immagine, la fotografia di un uomo  che apparse nei sogni di Pietro
    durante il sonno REM.

A:  AUTORE
L’autore  dei sogni e del simbolo fu Pietro, una ragazzo abbandonato, gravemente malato di mente, affetto da
paranoia (“l’inferno eterno”), antisocialità (“odia tuo padre e tua madre” (Lc), un disabile mentale al margine della cretineria  “analfabeta e illetterato” (Atti, 3)
delirio di persecuzione contro gli Ebrei.

Gesù fu un simbolo onirico che raffigura l’intelletto
in Pietro, che di notte  recita quello che di giorno Pietro pensava, in termini simbolici, in codice analogico.
Ogni uomo ha  u n inintelletto, che di notte nei sogni rispecchia per immagini, per simboli, quello che egli pensa di giorno.
L’equivalente di Gesù è il Virgilio–sognico,
descritto nella Commedia di Dante Alighieri.
L’equivalente di Gesù  si riscontra in tutte le mitologie e
nelle biografie  degli antichi e dei moderni. Ecco un breve elenco.

 

SERIE: INTELLETTO   QUALE   SIMBOLO   ONIRICO

INTELLETTO 007-iloveimg-cropped (3)

INTELLETTO 008-iloveimg-cropped

 

C: ORGANO PRODUTTORE
L’organo psichico produttore del simbolo fu l’inconscio di Pietro. Esso ha una specifica  tecnica di formazione
dei simboli onirici.
Mentre i concetti vengono formati dalla psiche allo stato di veglia (Galperin, 1969; Bertelli 2016), i simbolo vengono formati  dall’inconscio allo stato di sonno profondo (REM) mediante immagini. Essi sono per così dire
monocromAtici,  monofattoriali, unilaterali. Ossia  le figure  che compaiono nei sogni, mentre usati come concetti sono costituiti da parecchi caratteristiche o subconcetti,
le medesime figure nel sogno nel ruolo di simboli
hanno una sola caratteristica   che posseggono quali concetti allo stato di veglia.
Essendo inscritto nella personalità di Pietro,
Gesù presenta le medesime caratteristiche e patologie
di Pietro.
Essendo Pietro una paranoico, (“inferno eterno”);
antisociale, ( “odia tuo padre e tua madre…” (Luca)
“siedi alla mia destra
affinchè io ponga i tuoi nemici
a sgabello dei tuoi piedi” ( Luca)
e inoltre un imbecille al margine della cretineria
era “illetterato e analfabeta” ( Atti 3).
Era talmente imbecille che non sapeva né leggere né scrivere sebbene passasse  mezza giornata ogni
giorno a studiare  le scritture. I sogni del Vangelo
furono messi per iscritto da Marco suo seguace.

Le patologie  e  i deficit di Gesù vengono dimostrati
non solo perché sono presenti in Pietro che lo ha fabbricato, ma anche dalle sue opere.

D: OPERE DI GESÙ
2) Nel Vangelo mancano concetti astratti, eccetto
uno “la verità” sollevato da Pilato, ma Gesù non sa rispondere ed elude la risosta. Tutto il Vangelo
è costituito da concetti concreti, ed è privo di concetti astratti. Uno dei sintomi della disabilità mentale
è la mancanza di concetti astratti ( DSM-IV, 1996, 2006)

3) PARANOIA DI GESÙ.
la paranoia di Gesù viene dimostrata parecchie volte
da
a) “l’inferno eterno” ( Mc, Mt, Lc)

4) L’ANTISOCIALITÀ DI GESÙ
A) “odia tuo padre e tua madre..”(Luca)

  1. b) “Siedi alla mia destra
    affinchè io ponga i tuoi nemici
    a sgabello dei tuoi piedi” ( Luca)
    Gesù percepisce gli altri quali “nemici” non quali
    Degrada altri uomini a “sgabello dei tuoi piedi”.
    Dopo di che  i teologi e anche il papa gli attribuiscono
    “sapere, amore infiniti”. Sono talmente disabili mentali
    da non cogliere l’incompatibilità tra “amore e sapienza”
    e declassamento  DI altri uomini.5. DISABILITÀ MENTALE O IMBECILLITÀ

La sua disabilità mentale o imbecillità viene dimostrata
dalle sue opere.
a) assenza di concetti astratti nel Vangelo, costituto
solo da concetti concreti ( DSM-IV, 1996, 2006)
b) “analfabetismo e illetteratezza” di Pietro (Atti 3)
c) “regno dei cieli”. Sebbene più volte richiesto
non seppe spiegare il significato del termine
“regno dei cielo”, di cui i seguaci davano le spiegazioni più strampalate. E dopo 2’000 anni,
e oltre 1’200’000 di teologi vissuti da allora a oggi,
nessuno ancora ha capito il significato di quella frase
da lui medesimo.

d) “omertà  con Pietro e  con 265 papi, i quali hanno
perseguitato, torturato gli Ebrei per 2000 anni,
e lui, presunto “sapienza infinita”  non si è scomodato
per suggerire a Pietro e ai papi:
“Grulli, vedete che quello era un sogno, non un evento reale. Non dovete perseguitare, torturare e uccidere gli Ebrei.  Essi sono anche miei figli..”
Solo parole, parole e ancora parole.

Sono stati gli scienziati della psicologia e i laici che hanno colto  le assurdità del Vangelo, quelle di Pietro e di Gesù e hanno chiesto la loro sospensione.
Non Gesù, neanche suo padre altrettanto imbecille e paranoico come il figlio.

 

 

 

 

 

Facebooktwitterrssyoutube

About Francesco Bertelli

Check Also

L’ AUTENTICO FRANCESCO DI ASSISI

FRANCESCO   DI ASSISI,   UN    IDIOTA TEOLOGIZZANTE .     Fig. 1: Sguardo …

One comment

  1. Very interesting article, there is something to think about and to make a few guesses! Thanks to the authors for their work done! Just try not to stretch the image, it’s not very pleasant to look at this.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *