Home / Formazione psichica / PROFILO DEL CRISTIANESIMO

PROFILO DEL CRISTIANESIMO

PROFILO     DEL    CRISTIANESIMO

A: IL CRISTIANESIMO, UNA GALLERIA  DI SOGGETTI
PSICHIATRICI.

Il cristianesimo, una setta redentrice, è una galleria di soggetti psichiatrici affetti dalla sindrome abbandonica, da disabilità intellettiva alcuni a livello di imbecillità e altri a livello di idiozia.
I padri  fonda-tori  hanno cercato con il landernino soggetti  malati di mente.
I 16 profeti dello Antico Testamento  furono
tutti ex-bambini abbandonati, affetti dalla sindrome abbandonica.
Isaia nel VII secolo a.C. fu talmente malato da essere espulso prima dalla famiglia e poi anche dalla casta sacerdotale, la classe intellettuale
dell’epoca.  Fu affetto da disabilità intellettiva,
paranoia, e delirio di persecuzione.

ISAIA,  VII secolo  a.C: inventò la tortura dell’in-
caprettamento
  attribuita a Dio.
La tortura dell’incaprettamento consiste nel legare mani e piedi dietro la schiena della vittima e poi farla rotolare  lungo la pendice di un monte roccioso
( Bibbia, Isaia ).
Dio ha inventato la mafia e alcune delle sue torture.
I padri fondatori del cristianesimo furono Pietro
e Giovanni.
Pietro fu affetto da cretineria,  da paranoia e due deliri.
a) delirio di persecuzione  contro gli uomini normali
poichü essi non credevano nell’’aldilà, di cui non avevno bisogno;
b) delirio di persecuhione contro gli Ebrei,ritenuti
responsabili  a suo parere  di deicidio ( assassinio di Gesù). Pietro fu talmente idiota da credere che i 154 sogni apparsigli  e riportati nel Vangelo, fossereo stati eventi reali,   e quindi anche la crocifissione fosse stato un evento  reale e non un simbolo onirico.

Rivestito dalla retorica dell’amore del prossismo. Solo retorica. Nei fatti  egli agisce secondo:
“Lascia che ponga il TUO NEMICO a sgabello dei tuoi piedi” (Bibbia, Vangelo, Luca, )
– “inferno eterno”, “fuoco eterno”
– “delirio di persecuzione contro gli Ebrei imputati
di (presunto) deicidio
A questo soggetto viene attribuita “sommo amore, somma sapienza e  sommo potere”.

Pietro fu talmente cretino da non cogliere la incompatibilità  tra  il fuoco eterno e “amore infinito” ,  tra “tuo nemico” e sommo amore, somma sapienza,.

Giovanni, fu affetto da idiozia e da sindrome di assassinio seriale. Produsse i 29 sogni dell’Apocallisse
in cui, nel Grande Programma,  traccia il programma politico dei futuri papi, che essi eseguiranno pedissiguamente.
Egli è l’ispiratore della politica  dei papi nel corso del medioevo e dell’inquisizione, che produsse 6’000’000
( leggi sei milioni) di vittime, con tortura.

17     “ Così gli apparvero  gli intellettuali guerrieri; questi erano  corazzati per distruggere e uccidere.     I contenuti delle teorie erano connotati di sovranità distruttiva   che emanavano  morte, sabotaggi e oscurantismo.
18    Da questi tre flagelli, morte, sabotaggi e oscurantismo, fu ucciso un terzo  dell’umanità.  (Giovanni: Apocalisse, 9, 17-18)
….

Dopo di ciò osservò  emergere dall’inconscio la dottrina cristiana  che conteneva  il nucleo  della Testimonianza; dalla dottrina uscirono anche  molti  sacerdoti-re , che portavano molte  torture.
7   L’uomo Giovanni( affetto di sindrome di abbandono)
consegnò ai  messaggeri molte  torture   portanti  la vendetta  del suo Sé, [ il Sé di Giovanni, n.d.a] che vivrà per sempre.
(…..)
Udì    messaggeri  dire “Andate ed eseguite  tutte le torture  volute  dal furore  del  Sé ( s. Dio)
(Bibbia, Giovanni: Apocalisse, 16,  1-21)
E ogni luogo fu sconquassato  e  le personalità  furono distrutte. Dall’inconscio  si riversarono  sugli  uomini   odio, rancori e gli uomini  insultarono il Sé (Dio)    per gli atroci odi, che  erano  insopportabili  torture.  (Bibbia,  Giovanni: Apocalisse)

L’Apocalise di Giovanni   fu la base teorica  dell’Inqui-sizione e di tutta la politica praticata dalla Chiesa nel medioevo fino ad oggi.  Ossia le farneticazioni di un cretino e di un paranoico.
Successivamente tutti i papi furono affetti o da sindrome
abbandonica o da sindrome di aristocraticismo. Ossia
essi stessi furono soggetti psichiatrici, che praticarono
la pena capitale  proprio quando si riempivano la bocca di
“amore del prossimo”  …”

Nella città cristiana governerà il Sé di Giovanni
( Bibbia, Giovanni, Apocalisse, 9)
Giacchè il Sè è una funzione  inscritta nella psiche di Giovanni, essendo egli un cretino  per la proprietà transitiva, anche il suo Sè è affetta da cretinismo.

Vincolare il governo della società cristiana all’
obbedienza cieca al Sè di una cretino, implica  l’ostruzionismo a ogni forma di progresso, di evoluzione cuclturale.

Questo hanno fatto precchi politici e governanti che si ispirarono  al cristianesimo.

Giunto a Roma, Alarico ordinò di saccheggiare solo un quartiere  tanto quanto bastasse per il proprio approvigionamento. E così fecero i suoi soldati, risparmiando gli altri quertieri di Roma.
Lo stesso fece Annibale. Cosa cercava?
Egli combattè Roma per le tasse esose che Roma impova agli africani…Giunto a Canne non ebbe  il coraggio
di aggredire Roma. Egli voleva solo liberarsi del giogo predatorio dei Romani.
Il cristianesimo è stato la barbarie delle barbarie. Al di sotto della barbarie dei popoli migranti privi di cultura a cui viene attribuito il termine di “barbaro”.

Quella attribuita ai popoli migranti fu una  barbarie limitata,  mentre la barbarie del cristianesimo fu  una
barbarie illimitta.
Il fattore essenziale, il principio attivo  di tale barbarie è l’alta distruttività agente nella paranoia ( Lalli, 1999, Psichiatria).
Mentre il popolo migrante depredava solo quello di cui aveva bisogno per la sopravvivenza, il paranoico
distrugge illimitatamene, ferocemente, per far del male.
“Egli gode nell’infliggere sofferenza agli altri”
(DSM-V, 1996; Lalli 1999; Scharfetter, 1974).
Essi inventarono l’inquisizione,  le crociate, “le guerre sante”,   “la gruerra santa”, la “guerra giusta” “la guerra necessari” ( papa Wojtila, 2002 ) ecc.

Quello che rende la dottrina cristiana carta straccia sono due fattori di questi soggetti: la cretineria e la paranoia. Pietro, fu un disabile intellettio a livllo di idiozia: un cretino. E un parnanoico.
La grave disabilità intellettiva gli  impedì di capire l’essenza dei fatti storici. E la pranoia di promuovere
per 20 secoli  persecuzioni criminali contro gi ebrei.

E di aver perseguitato e distrutto tutta la cultura classica della grande Crecia e delle varie religioni
redentrici che  erano di gran lunga  più efficienti di quella cristiana.
Es-1.  Nella  redentrice religione eleusina i rituali per la remissioni dei disturbi psichici detti “purificazione”, duravano 10 mesi. Nel cristiano di Pietro  in una sola notte egli operò  4000 conversioni.
La psicoterapia scientifica di Kahan(1974) negli anni ’60 del  1900  impiegava 4 anni di terapia intensiva.
La religione eleusina è molto vicina alla psicoterapia moderna.
In Pietro il processo di purificazione  è solo retorica
superficiale e frettolosa: in una sola notte ha guarito tutti.
Ciò dimostra la cretineria di Pietro di credere di modificare la grave malattia dela sindrome abbandonica nell’arco di un sola notte. E poi 4000 soggetti.
Chi li curò?
Lo staff di Kahan era costituito da parecchi psicoligi specializzati  che  si occupavano di un gruppo limitato di soggetti, ai quali ogni giorno somministravano centinaia di stimoli positivi.
Orde di teologi pseudogeni imbecilli, passando dalla falsa interpretazone di un sogno  alla falsa  interpretazione di altri sogni, giunsero all’assurdità, di “distruggere fisicamente dopo lunghe e svariati torture gli handicapati”  con il pretesto che fossero invasi dal demonio, e questo era da distruggere fisicamente.
( Lalli 1999)
Date tali barbarie e tali assurdi nel 1700  gli scienziati della psichitria  tolsero dalle mani dei teologi la gestione delle disturbi mentali e la preseoro nelle proprie, dandole un indirizzo  scientifico  e più umanitario, (Jervis, 1972; Lalli, 2003 ;  Scharfetter, 1974)

I tratti identificativi delle religioni redentrici sono
1. Lo stato di impurezza originaeio, il che raffigurava
per immagini, tutti i disturbi/malttie legato al sindsrome di abbando, oggi studiat dalla psichaitri infantile
2. Processo di La purificazione, ossia le eliminazione,
la liberazione  delle psiche dai gravissi disturbi
o malattie  crate dalla sinserome di non accettazione, abbandono, deprivazione   culturale.
3. Atto di accettazione e di integrazione nella comunità
“la nuova famiglia dell’abbandonato”
4. la richieta del rispetto delle norme della comunità
in cui essi veniva accetti e integrati.
5. L’”ebrezza”  che l’acettazione e l’integrazione in una
comunità  generava nel novizio.

L’uomo normale accettato dai genitori  esperisce
tali gioie giorno dopo giorno  nel corso della intera infanzia,
5. Versione moderna delle religoini redentrici, sono i
servizi sociali in Italia, o “assistenza socaile”
nei paese del Nord Europa che svolgono il medesimo compito

 

B: LA PSICOLOGIA  SOSTITUTRICE  DELLE RELIGIONI REDENTRICI

La gestione dei bambini non accettatti e abbandonaati deprivati di affetto, cure parentali e di modelli sociali virtuosi, oggi è stato assunto dalla psichiatria scientifica e dalla giurisprudenza, che hanno istituito i “servizi sociali per l’infanzia “, mirante a creare una “famiglia” a quei poveri sventurati.
Il fenomeno della non-accettazione e abbandono e deprivazione  culturale della  giovane cucciolo esiste anche nella biologia, dove è stato studiato dai biologi ed   psicolgoi(Harlow, 1964;  Mainardi, 1974, de Waal, 2001, 2013,

 

 

A paragone dell’orfisno, anch’essa una religione
redentrice, il cristianesismo è carta straccio.
    A confronto del geniale pensatore cala-brese l’Illuminato/Orfeo  autore del dottrina orfica,   Pietro e Giovanni, i fondatori del cristianesimo sono due cretini.

Cretini  e paranoici.

 

 

 

Facebooktwitterrssyoutube

About Francesco Bertelli

Check Also

IL BRIGANTAGGIO

PROFILO    PSICOLOGICO   DEL     BRIGANTE     Brigante è stato  l’eroe della contadini e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *