Home / Psicologia didattica / STATUA AL BRIGANTE

STATUA AL BRIGANTE

STATUA    AL   BRIGANTE,   QUALE   EROE
CULTURALE.

 

 

 

hercules_blu_0[1]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
fig 1: L’eroe culturale Ercole uccide il leone, in concetti, la classe politica dominante introducendone una nuova.

 

   L’eroe culturale  è  il civilizzatore di una società o di un popolo. Costui introduce nuove usanze, nuovi costumi, nuovi culti, nuovi ideali, nuovi principi.
Giunto in mezzo a un popolo, ne stabilisce il modo di vivere sociale e civile. Contribuisce alla crescita del popolo con invenzioni, nuove istituzioni.
Egli è il motore dell’evoluzione di un popolo, di un’
etnia.

 

Egli è  dotato di un carisma e di qualità che sono al di fuori dell’ordine comune: virtù  civili, naturali, etici e sociali del proprio tempo.
Essi hanno dato voce e pubblicità ai bisogni della classe oppressa e schiavizzata.
Il cosidetto “brigante” del Meridione nell’epoca
unitaria presenta  le caratteristiche  dell’eroe culturale.
Egli ha incarnato i bisogni profondi ed esistenziali
del contadino e dell’operaio, lo ha vissuto e difeso
affrontando gravi deprivazioni, sofferenze, miserie
e la precoce perdita della vita.
Egli era affetto della sindrome di giustizialismo.
Questa è un fortissimo bisogno di giustizia a tal punto
di mettersi contro l’ordine costituito ed entrare in conflitto con esso.
Nella prima infanzia essi furono imprintati (Lorenz 1966; Mainardi 1974) alla lotta contro l’oppressione e lo sfruttamento  dai loro genitori e dell’ambiente sociale  schiavizzato  proponendo  un nuovo ordine sociale.
Divenuti adulti essi svolsero il ruolo del giudice e dell’
erogatore di giustizia
, di cui i contadini erano stati deprivati.  “’A terra mia nun l’ari tuccari”.
( “La mia terra non mi deve essere tolta” . Una richiesta  eticamente  e legalmente ben fondata.
Egli ha svolto il medesimo ruolo  di Aronne(1250-1200) nella tribu ebrea, di Ercole nella mitologia greca, dei partigiani nella II guerra mondiale (1940-45) in Italia contro i nazisti  e di centinaia di altri eroi cultutali
dl pianeta terra ( vedi Coon, 1954; Antropologia Culturale).
Aronne, eroe culturale ebreo,  ordinò di distruggere due tribù ribelle pur di realizzare la nazione ebrea. Nessuno lo ha definito “criminale o brigante” ( Bibbia, Aronne: Esodo). Al contrario egli è celebreato e glorificato
quale fondatore della nazione ebrea.

All’insegna della storia integrale (Bertelli 2014), noi proponiamo di ufficialmente eliminare il titolo infamante di “brigante” a quessti soggetti, sostituendolo con quello di “Eroi dei contadini” e di erigere loro una statua  per esprimere loro e ai loro discendenti  stima e gratitudine  pari al monumento del “Milite Ignoto”.
Noi abbiamo una concezione strutturale ( gestaltica) e causale della storia e non una atomistica e sintomatica, come fece l’imbecille Lombrofogna per puro sciacallaggio.
 Stima per il ruolo necessario da loro svolto, quali portavoce dei contadini oppressi e sfruttati( vedi 1.18.
il sig. Palma).
 Gratitudine per il ruolo svolto, per il quale hanno affrontato gravi sofferenze, vivendo come bestie nei boschi e negli anfratti, e affrontando morte precoce e ignominiosa.
Oggi noi godiamo del progresso da loro promosso  e delle  loro sofferenze.
Essi hanno dato voce alle ingiustizie e alle sofferenze subite dai contadini e dei ceti bassi, pagando con la vita.
Il loro non è stato un moto di criminalità, ma un moto di reazione alle barbarie dei Savoia ( Aprile 2010, 2011, 2016, 2018 et al.). Dopo e soltanto dopo le barbarie dei Savoia  essi insorsero e presero le armi.
Diritti che sono stati realizzati nei tempi successivi.
La cultura e il progresso non cascano gratis dal cielo, ma
sono frutto di conquista e di sacrifici  compiuti da pochi.

Facebooktwitterrssyoutube

About Francesco Bertelli

Check Also

RIMOZIONE DELLE STATUE DI VITTOFOGNA E. II DI SAVOIA

RIMOZIONE   DELLE   STATUE   DI   VITTOFOGNA   E.   II DI   SAVOIA   DALLE   PIAZZE   D’ITALIA       …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *