FORMAZIONE ANTRO-PSICHICA

2.2.2. LA SCIENZA SOSTITUTRICE DELLA FILOSOFIA Motto:  con la filosofia si può dimostrare tutto e il contrario di tutto. Nel paragrafo A  si può sostenere bianco e in quello successivo B si può sostenere  nero. Ciò  dà la  misura di quanto sia sterile e inefficiente la filosofia. Tutto dipende dalla …

Read More »

FORMAZIONE ANTRO-PSICHICA

3.2.1.     CORRELAZIONE    TRA    MORALITÀ    E    BUONA     SALUTE Finora la moralità è stata associata solo al comportamento e alla politica. Ma numerosi psicoterapeuti hanno rilevato che la moralità influisce notevolmente anche sulla buona salute  e sulla  longevità. Numerosi casi clinici elaborati da psicoterapeuti  …

Read More »

FORMAZIONE ANTRO-PSICHICA

3.1.3      ORIGINE    DELLA     MORALITÀ Selezione  naturale è il principale fattore che ha  determinato, tramite la lotta per l’esistenza  l’evoluzione delle specie. Coloro che sviluppano un migliore adattamento all’ambiente sopravvivono, e coloro che mantengono una adattamento scadente scompaiono. L’adattamento  concerne la forma del corpo  o di …

Read More »

FORMAZIONE ANTRO-PSICHICA

8.36. VIRTÙ BIOEVOLUTIVE www.facebook.com/pages/Frans-de-Waal-Public-Page/99206759699?fref=ts   A)    ATTEGGIAMENTI  BASILARI  DELLA    PERSONALITÀ    SANA Prudenza,  prevenzione,  autocontrollo e  relisienza; moderazione,  consapevolezza di possibili  errori  inconsci tramite via estraverbale.   B:   VIRTÙ  BIOEVOLUTIVE L’etica appartiene alla biologia. È  di origine biologica. La selezione naturale nel corso di milioni di anni …

Read More »

GESÙ TRADOTTO

7.11.17.  REPRESSIONE   DELLA CONTESTAZIONE  DELLA LEGGE  ARONNICA ( s. Stefano) ( At, 6, 8-15) ) La contestazione (alla legge aronnica, la Torah), forte della motivazionedel Sé  compiva  modificazioni fra i  credenti. Si presentarono alcuni  atteggiamenti  semicoscienti,  semi-emancipati, a discutere con  lui, ma non riuscivano a resistere alle sue argomentazioni.  Sobillarono …

Read More »

GESÙ TRADOTTO

7.11.4. DELIRIO DI DOMINANZA  ( Pentecoste)   ( At. 2, 1-12) Dopo che a Qumran i seguaci di Pietro   ebbero terminato la  memorizzazione dei sogni  del Vangelo  ( s. Spirito Santo) mentalmente Pietro rilevò il  loro stato di preparazione. Pietro fu preso da   delirio di padronanza ” In fantasia gli sembrava …

Read More »

GESÙ TRADOTTO

7.10. TRANSIZIONE   7.10.1. APPARIZIONE DELL’INTELLETO GUIDANTE       LA COMUNITÀ (s. Donne ) (Mr, 16,1-8) Passato quell’intervallo, l’ispirazione professionale,  il sentimento zelante, il sentimento avverso all’intelletto  imitante, si occuparono di nuovo della repressione per consolidarla. Già all’inizio  della nuova fase si concentrarono  sul tema  della repressione. Esse riflettevano: “Chi …

Read More »

GESù TRADOTTO

7.9.6. SEDUTA DI INFORMAZIONE (Marco, 14,17-22) Alla fine delle sue  meditazioni l’intelletto giunse con i seguaci al congresso. Ora mentre erano riuniti, e si scambiavano  informazioni ed emozioni, l’intelletto significò:” Uno di voi si opporrà  a me” E tutti erano rattristati, e chiedevano chi fosse. “Sono forse io,  saggio intelletto? …

Read More »

PSICOLINGUISTICA SCIENTIFICA

6.5.  ILLUSTRAZIONE  MULTIPLA  DI VOCABOLI  E  ALGORITMI       All’illustrazione sono state dedicate centinaia di ricerche  di cui le principali sono quelli di (Aschersleben, 1974;  Barchatova, et al, 1974; Haseloff, 1970;  Metzig & Shuster, 1996;   Paivio, 1986;   Zincenko, P.I. 1969).           Zincencko (1969)  trovò che …

Read More »

RIVELAZIONE ( APOCALISSE TRADOTTA)

9.14.  L’INTELLETTO    E  GLI  AFFRANCATI (Apocalisse, 14,  1-20   )   Poi osservò e vide  l’intelletto  che  agiva nell’ambito del  Sé  e con lui vi erano  molte  persone, che avevano impresso nella loro intellettualità il suo essere  e l’essere  del suo  creatore. E  dall’inconscio sentì un messaggio che produceva  forti  passioni. …

Read More »