GESÙ TRADOTTO

7.4.7.   ESTINZIONE DELLA  INATTIVITÀ     IN PIETRO  (S.MANO ) ( Marco, 3, 1-6) E l’intelletto si occupò di nuovo dei propri disturbi psichici. Lì c’era un atteggiamento di inoperosità, disforia. Ed gli avversari osservavano se l’intelletto lo avesse modificato in epoca proibita  per poi accusarlo. Ed l’intelletto disse …

Read More »

GESÙ TRADOTTO

7.3.10.  GLI  AUTENTICI   SEGUACI   DI   PIETRO (Mc, 5, 37;  Mc 9,2)   )   37   E (l’intelletto riscattatore) non permise che alcuno lo seguisse all’infuori di  Pietro, Giacomo e Giovanni fratello di Giacomo. (Mc, 5, 37 [ Essi erano credenti e seguace del intelletto riscattatore  ( s. Gesù) …

Read More »

GESÙ TRADOTTO

  7.2.7.    DELIRIO DI PERSECUZIONE  CONTRO LE PERSONE NORMALI (Mt, 3, 10;  Lc, 3, 7, 9 ) 7   Or (L’intelletto) vedendo che molte persone normali e alcuni non-credenti nell’aldilà ( i sadducei) venivano  per esser purificati,   disse loro: “Razza di malvagi, chi vi ha insegnato a fuggire dalla vendetta …

Read More »

GESÙ TRADOTTO

7.1.2. BAMBINO   ABBANDONATO,  TROVATELLO (Lc, 4,14;   Mc, 1) “ E un ragazzo malato di mente comparve a Qumran. Egli seguiva la mentalità e lo stile di vita dei  profeti. E si nutriva di pensieri e di emozioni psicotici. Perorava la  modificazione dei disturbi psichici.   E sosteneva: ”Io lenisco i …

Read More »

GESÙ TRADOTTO

7.1. BAMBINO  ABBANDONATO,    TROVATELLO                                     7.1.1. IL  SOGNO ( Giovanni, 1, 1-14)     In principio  il  sogno  era presso il Sé  e il sogno  rispecchiava il contenuto del Sé. Al principio …

Read More »

PSICOLINGUISTICA SCIENTIFICA

6.22.   INTITOLAZIONE  DELLA  LEZIONE  E DELL’  ARGOMENTO   L’enunciazione orale e scritta sulla  lavagna del soggetto della lezione o del brano di lettura  incrementa la memo-rizzazione dei vocaboli e degli algoritmi in essi contenuti.   Numerose ricerche confermano  che la  categorizzazione  semantica del materiale accresce  l’apprendimento,  ossia il raggruppamento …

Read More »

6.21. PSICOLINGUISTICA SCIENTIFICA

6.21.   RINFORZO  SEGNALETICO          La teoria del rinforzo segnaletico si basa sul condizionamento classico di  Pavlov(1953)  approfondito da  Kalat( 1974) e  Lubow et al, 1976,  citati in Zimbardo(1998) e sull’apprendimento volontario (Zincenko, 1969; Il rinforzo segnaletico è “l’aggiunta di un oggetto” a un vocabolo o algoritmo¨ …

Read More »

PSICOLINGUISTICA SCIENTIFICA

6.20.  CONCRETIZZAZIONE   DI  CONCETTI    ASTRATTI Concetti astratti sono più difficili da memorizzare di quelli  concreti. Per risolvere questo problema sono stati  proposti vari procedimenti. Una prima strategia é quella di sostituire il concetto   astratto con materiale concreto del campo semantico di quella parola. Ad es. il concetto astratto …

Read More »

PSICOLINGUISTICA SCIENTIFICA

6.19.  SCHEMI  DI  SAPERE Gli schemi sono  premesse basilari, mezzo e fine dell’acquisizione di sapere. Schema di sapere è la cornice  concettuale  di oggetti, uomini e situazioni,  la rappresentazione mentale di sapere o strutture di sapere. Lo schema è il concetto sovraordinato di  cose, persone,  attività, esperienze. Lo schema è  …

Read More »

PSICOLINGUISTICA SCIENTIFICA

6.18.  MAPPA   DI   CONCETTI   E   DI   PENSIERI Mappatura  del concetto  è la rappresentazione figurativa o illustrata del concetto o del pensiero. La mappa è la rappresentazione su scala ridotta, di una qualcosa che viene interpretato tramite un sistema di segni,  simboli, di informazioni verbali e …

Read More »